PIANO ESTATE E PON PER LA SCUOLA

Il “Piano estate” elaborato dal Ministero dell’Istruzione, quale “ponte per un nuovo inizio” delinea una cornice progettuale entro la quale anche il nostro Istituto ha la possibilità di svolgere azioni incisive per il recupero o potenziamento di quelle competenze che sono state limitate a seguito dell’emergenza pandemica.

È opportuno chiarire fin da subito che il lasso temporale preso in considerazione va da inizio giugno 2021 fino al termine del prossimo anno scolastico, ovvero fino al 31 agosto 2022, scadenza per le iniziative dei PON.

È pertanto possibile proporre attività che abbiano inizio a giugno e ripresa a settembre, o anche inizio a settembre; questo consente di rispettare la tradizionale pausa di riposo estivo e le esigenze della vita familiare, tanto per gli studenti che per i docenti.

Il PON “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” consente di realizzare interventi di varia tipologia, tra cui iniziative nell’ambito dell’educazione motoria e dello sport, dell’educazione alla legalità, ai diritti umani e alla cittadinanza attiva, ed infine al potenziamento delle competenze in ogni area disciplinare (lingua italiana, lingue straniere, Scienze, Tecnologie, Ingegneria e Matematica, competenza digitale, competenza imprenditoriale e laboratori professionalizzanti anche in area economica). In pratica tutte o quasi le discipline dei nostri indirizzi possono essere coinvolte in moduli progettuali, che possono essere attuati a partire da giugno 2021 e fino al termine dell’anno scolastico 2021/22.

I moduli sono strutturati in un pacchetto orario rigido di 30 ore, con un numero di partecipanti compreso tra 12 e 20; il riconoscimento economico per la docenza è, come noto, di 70 € e di 30 € per il tutoraggio d’aula. Sono inoltre previsti contribuiti per le spese dei materiali didattici (libri, fotocopie, ecc.) e la parte organizzativa (direzione corso, attività amministrativa e contabile).

È dunque possibile utilizzare queste importanti risorse per un’azione complessiva di recupero delle competenze e degli obiettivi di apprendimento sacrificati in questa fase segnata dall’emergenza pandemica e dare un più ampio respiro ed una miglior qualificazione ai tradizionali corsi di recupero estivi, coma anche introdurre azioni di consolidamento delle competenze in ingresso per gli studenti delle future classi prime, nel mese di settembre.

Per quanto riguarda i docenti, le figure previste da un progetto PON sono 3:

  • Il referente per la valutazione, responsabile per la gestione del modulo e la sua documentazione e rendicontazione didattica (con un compenso forfetario da definire);
  • Il docente d’aula, per il quale è previsto un compenso orario lordo Stato di 70 €;
  • Il tutor d’aula, per il quale è previsto un compenso orario lordo Stato di 30 €.

 

Con i fondi disponibili il nostro Istituto può candidarsi ad erogare fino a 11 moduli; la loro effettiva implementazione è ovviamente subordinata all’approvazione e finanziamento, totale o parziale, del progetto presentato.

Scadenza per la presentazione del progetto in piattaforma è il 21 maggio 2021 alle ore 15.

I docenti interessati ad approfondire la tematica e a partecipare alla realizzazione di uno o più moduli di progetto PON sono invitati a partecipare ad un incontro on-line, che si terrà lunedì 10 maggio dalle ore 15.15 alle ore 16.30, su Meet (chiamata a cura del dirigente scolastico). Il link sarà a breve comunicato sulla posta istituzionale di tutti i docenti, chi non lo ricevesse e fosse interessato potrà scrivere una mail a: dirigente@itsdesimoni.com

Allegati
COMUNICAZIONE 232_2021 PON PER LA SCUOLA, COMPETENZE E AMBIENTI PER L'APPRENDIMENTO.pdf